Consegna attrezzatura ed affiliazione Federazione Italiana Nuoto Paralimpica

Il 24 aprile è stato consegnato al centro sportivo Aquarius di Canosa di Puglia dal delegato  regionale della Finp Puglia, Francesco Piccinini, l’attrezzatura utile per sostenere la disciplina natatoria dei disabili sia in ambito didattico che agonistico. Tale attrezzatura è stata acquistata grazie al progetto finanziato e approvato dalla Regione nei confronti della Finp.

Al centro sportivo Aquarius, in presenza dei dirigenti della struttura, sono stati consegnati un sollevatore elettrico e una carrozina per doccia.

Felicità a casa Aquarius per il nuovo valore aggiunto per la formazione e la promozione dell’attività natatoria, ancora più carico ed importante per la sensibilizzazione del nuoto paralimpico sempre più diffuso.

“La diversità motoria oggi non è più un limite – dice Francesco Piccinini – ma un nuovo pianeta in cui poter agire con nuovi e più ampi stimoli. Le differenza è sempre fatta dagli operatori. L’Aquarius ne è esempio ormai consolidato di intraprendenza e lealtà. I giovani imprenditori sono il futuro ludico del nostro senso civico e vanno supportati. Fiducioso dell’impronta che il gruppo riuscirà ad implementare sul territorio”. Piccinini ha continuato aggiungendo di avere un particolare affetto per il centro sportivo di Canosa e per la famiglia Messina per aver contribuito allo “Start up” della piscina in qualità di Direttore di Scuola Nuoto agli albori del team nel lontano 2002.

Le dichiarazioni di Marzia, giovane dirigente Aquarius, per il quale spinge già all’obiettivo agonistico ovviamente partendo dal presupposto immediato della formazione dei tecnici di casa, a dimostrazione della dinamicità di ogni figura e soprattutto dell’attuale ed importante armonia dirigenziale.

Fonte: I Love Canosa del 30 Aprile 2018

Leggi questo articolo su: https://www.ilovecanosa.it/2018/04/30/consegna-attrezzatura-ed-affiliazione-federazione-italiana-nuoto-paralimpica/
Copyright © ilovecanosa.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *