Domani alla piscina Marchi inaugurazione del sollevatore per disabili

Domani –Sabato 24 Novembre– all11.00 alla piscina Marchi di Pescia sarà inaugurato il sollevatore per disabili, uno strumento che consentirà agli utenti della piscina privi di autonomia motoria o con disabilità motorie di entrare ed uscire dalla vasca in sicurezza.

L’apparecchiatura tecnologica, che entrerà ufficialmente in funzione da lunedi, del valore di 6.916,00 euro è stato finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Si tratta di un modello di sollevatore motorizzato mobile all’avanguardia sotto il profilo tecnologico e normativo, con un braccio meccanico che permette all’utente un immersione facile e pratica esoprattutto, evita il rischio di traumi a causa di possibili cadute o impatti violenti con l’acqua.

Alla cerimonia di inaugurazione e di attivazione del sollevatore saranno presenti il Presidente della Provincia Rinaldo Vanni con Rappresentanti del Consiglio Provinciale e il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Luca Iozzelli. A rappresentare la COGIS che ha in gestione la piscina Marchi la Presidente Doriana Degl’Innocenti con i vertici della società. Per il Comune di Pescia sarà presente il Sindaco Oreste Giurlani. Alla cerimonia anche autorità locali che hanno già dato l’adesione.

Le persone con disabilità incontrano difficoltà ad entrare in acqua e questa condizione è vissuta in modo tanto sofferto che spesso alcuni sono costretti a rinunciare a una pratica tanto salutare come il nuoto. Questo ausilio potrà migliorare sensibilmente  l’immersione. Ringrazio anch’io la Fondazione. Penso che ogni Istituzione per considerarsi tale dovrebbe poter essere nelle condizioni di finanziare i necessari interventi in favore dei disabili, interventi che sono la misura di una società che ha l’ambizione di definirsi civile e moderna. Oggi la piscina pubblica Marchi può dirsi -grazie a questo indispensabile sollevatore- concretamente più accessibile” dice il Presidente Rinaldo Vanni.

La cittadinanza è invitata a partecipare alla cerimonia.

Fonte Ufficio Presidenza – Relazioni Esterne Dott. Lucia Maionchi tel. 0573-374595  presidenza@provincia.pistoia.it

brochure invito

 

Fonte: PROVINCIA DI PISTOIA

Leggi questo articolo su: http://www.provincia.pistoia.it/notizia/2018/11/domani-alla-piscina-marchi-inaugurazione-del-sollevatore-disabili
Copyright ©provincia.pistoia.it

Nova cadeira torna piscinas de Leiria mais inclusivas

O Complexo das Piscinas Municipais de Leiria conta desde ontem com um novo equipamento que irá facilitar o acesso à água por parte de pessoas com mobilidade reduzida. Trata-se de uma cadeira “de última geração em termos de segurança”, que irá colmatar uma lacuna naquelas piscinas em termos de acessibilidade.
“Era uma necessidade absoluta. Estávamos a condicionar o uso de uma instalação que é pública às pessoas com problemas de mobilidade, ou seja, todas as pessoas com deficiência motora não podiam usar a piscina, porque não tinham forma de ter acesso a ela. Não era uma piscina inclusiva e agora já o é”, vincou o vereador do Desporto da Câmara Municipal de Leiria, Carlos Palheira.

Leia a notícia completa na edição em papel.

Fonte: DIARIO DE LEIRIA – diarioleiria.pt

Leggi questo articolo su: http://www.diarioleiria.pt/noticia/33946
Copyright © diarioleiria.pt

Consegna attrezzatura ed affiliazione Federazione Italiana Nuoto Paralimpica

Il 24 aprile è stato consegnato al centro sportivo Aquarius di Canosa di Puglia dal delegato  regionale della Finp Puglia, Francesco Piccinini, l’attrezzatura utile per sostenere la disciplina natatoria dei disabili sia in ambito didattico che agonistico. Tale attrezzatura è stata acquistata grazie al progetto finanziato e approvato dalla Regione nei confronti della Finp.

Al centro sportivo Aquarius, in presenza dei dirigenti della struttura, sono stati consegnati un sollevatore elettrico e una carrozina per doccia.

Felicità a casa Aquarius per il nuovo valore aggiunto per la formazione e la promozione dell’attività natatoria, ancora più carico ed importante per la sensibilizzazione del nuoto paralimpico sempre più diffuso.

“La diversità motoria oggi non è più un limite – dice Francesco Piccinini – ma un nuovo pianeta in cui poter agire con nuovi e più ampi stimoli. Le differenza è sempre fatta dagli operatori. L’Aquarius ne è esempio ormai consolidato di intraprendenza e lealtà. I giovani imprenditori sono il futuro ludico del nostro senso civico e vanno supportati. Fiducioso dell’impronta che il gruppo riuscirà ad implementare sul territorio”. Piccinini ha continuato aggiungendo di avere un particolare affetto per il centro sportivo di Canosa e per la famiglia Messina per aver contribuito allo “Start up” della piscina in qualità di Direttore di Scuola Nuoto agli albori del team nel lontano 2002.

Le dichiarazioni di Marzia, giovane dirigente Aquarius, per il quale spinge già all’obiettivo agonistico ovviamente partendo dal presupposto immediato della formazione dei tecnici di casa, a dimostrazione della dinamicità di ogni figura e soprattutto dell’attuale ed importante armonia dirigenziale.

Fonte: I Love Canosa del 30 Aprile 2018

Leggi questo articolo su: https://www.ilovecanosa.it/2018/04/30/consegna-attrezzatura-ed-affiliazione-federazione-italiana-nuoto-paralimpica/
Copyright © ilovecanosa.it

Nuovo sollevatore per disabili alla piscina comunale

L’impianto diventa sempre più fruibile, l’ausilio era richiesto da tempo

CREMONA – Per facilitare la fruizione dell’impianto sportivo da parte delle persone con disabilità è stato istallato alla piscina comunale un nuovo sollevatore mobile. Tale ausilio, da tempo richiesto dalle associazioni cremonesi, dal forum del terzo settore e dal coordinamento delle associazioni per le disabilità, consente il trasporto del disabile dagli spogliatoi sino al bordo vasca per poi permettere una discesa in acqua semplice e il più possibile confortevole. L’impianto di Cremona già ora offre un contesto idoneo per la pratica sportiva o riabilitativa per molti disabili, che fruiscono dell’accesso gratuito alla struttura, ma il nuovo ausilio permetterà l’avvicinamento alla piscina di ulteriori fruitori, che potranno beneficiare del servizio offerto. Continua quindi l’opera per rendere la piscina sempre più fruibile da un maggior numero di persone, infatti durante questi mesi invernali si è registrato un progressivo aumento degli ingressi quotidiani nella struttura comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

12 Marzo 2018

Fonte: La Provincia di Cremona.it

Leggi questo articolo su: http://www.laprovinciacr.it/news/cronaca/191333/nuovo-sollevatore-per-disabili-alla-piscina-comunale.html
Copyright © laprovinciacr.it

Un sollevatore per disabili alla piscina di Massarosa

MASSAROSA – Verrà inaugurato venerdì mattina presso la piscina comunale Giovanni Frati – Via Carlo Pellegrini a Massarosa il nuovo sollevatore per disabili.

La cerimonia sarà presenziata dall’assessore regionale al diritto alla salute, allo sport, al welfare e all’integrazione socio-sanitaria Stefania Saccardi.

Nell’ambito dell’iniziativa sarà consegnato all’USD Quiesa Massaciuccoli un defibrillatore che completa la dotazione di questo prezioso strumento per tutti i nostri impianti sportivi.

Fonte: Noitv.it del 20 Febbraio 2018

Leggi questo articolo su: http://www.noitv.it/2018/02/un-sollevatore-disabili-alla-piscina-massarosa-197165/
Copyright © noitv.it

In piscina senza problemi con il sollevatore, nuovo acquisto all’impianto di Serravalle

Aquatempra, per andare incontro alle sempre maggiori esigenze di persone che hanno necessità di un accesso facilitato in acqua, ha acquistato un sollevatore mobile per persone con disabilità e ridotta capacità motoria di ultima generazione, che permette l’entrata in vasca in modo più sicuro ed idoneo alle persone. Presso la Piscina Comunale di Empoli erano già presenti ausili di questa natura ma vista la crescente domanda si è reso necessario l’acquisto di questo nuovo prodotto che permette l’ingresso in acqua in tutte le vasche dell’impianto. In tal modo le persone con qualsiasi tipo di difficoltà hanno la possibilità di partecipare senza nessun ostacolo ad ogni attività in acqua organizzata dalla società. Tale strumento permette, altresì, di poter gestire in tutti gli ambienti dell’impianto (dagli spogliatoi alla vasca) le persone con problemi di disabilità. Questo il commento dell’assessore allo sport Fabrizio Biuzzi: “Ogni anno in piscina si svolgono molte attività dedicate a chi ha difficoltà motorie o necessità di riabilitazione. L’acquisto di questo ausilio è importante per continuare a offrire un buon servizio in termini di accessibilità alle vasche a tutte queste persone. Tra l’altro potrà essere utile anche agli utenti più anziani che hanno maggiori problematiche nel momento dell’entrata in acqua perché non si sentono sicuri ad usare la scaletta. Questa apparecchiatura è sicuramente più funzionale e moderna di quelle che erano precedentemente in dotazione nell’impianto e siamo contenti che da adesso sia a disposizione di chi ne ha bisogno”.

Fonte: 31 Gennaio 2018 delle 10.19 su Gonews

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2018/01/31/piscina-senza-problemi-sollevatore-acquisto-allimpianto-serravalle/

Copyright © gonews.it

Riabilitazione motoria: piscina comunale dotata di un sollevatore

La piscina comunale dell’Aquila ha un sollevatore che consentirà l’agevole e dignitoso utilizzo anche a disabili, anziani e persone in riabilitazione motoria.

La consegna è stata fatta stamani dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, alla presenza del vicesindaco, Guido Quintino Liris, e dell’assessore allo Sport, Alessandro Piccinini. “Ringrazio coloro che hanno segnalato la necessità e i settori Opere Pubbliche e Impiantistica sportiva che si sono impegnati affinché l’acquisto fosse effettuato in maniera celere – ha dichiarato il sindaco del capoluogo, Pierluigi Biondi – Anche interventi di questa natura concorrono all’abbattimento di barriere e riducono il grado di disabilità, qualunque sia il genere”.

Vero è, infatti, che ‘disabilità non indica più un assoluto della persona’, ma attiene al rapporto tra la persona e il suo ambiente di riferimento. “Se la ‘disabilità è una condizione di salute in un ambiente sfavorevole’, dobbiamo continuare nella direzione di rendere la nostra città accogliente. Il prossimo passo – ha concluso Biondi – sarà quello di istituire in Comune l’ufficio del disability manager”.

Fonte: Redazione del Mercoledì, 27 Dicembre 2017 14:42

Leggi questo articolo su: http://news-town.it/cultura-e-societa/18665-riabilitazione-motoria-piscina-comunale-dotata-di-un-sollevatore.html
Copyright © news-town.it

L’Aquila, sollevatore per disabili e riabilitazione alla piscina comunale

L’Aquila. La piscina comunale dell’Aquila ha un sollevatore che consentirà l’agevole e dignitoso utilizzo anche a disabili, anziani e persone in riabilitazione motoria.

La consegna è stata fatta stamani dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, alla presenza del vicesindaco, Guido Quintino Liris, e dell’assessore allo Sport, Alessandro Piccinini.

“Ringrazio coloro che hanno segnalato la necessità e i settori Opere Pubbliche e Impiantistica sportiva che si sono impegnati affinché l’acquisto fosse effettuato in maniera celere – ha dichiarato il sindaco del capoluogo, Pierluigi Biondi – Anche interventi di questa natura concorrono all’abbattimento di barriere e riducono il grado di disabilità, qualunque sia il genere. Vero è, infatti, che ‘disabilità non indica più un assoluto della persona’, ma attiene al rapporto tra la persona e il suo ambiente di riferimento. Se la ‘disabilità è una condizione di salute in un ambiente sfavorevole’, dobbiamo continuare nella direzione di rendere la nostra città accogliente”.

“Il prossimo passo – ha concluso Biondi – sarà quello di istituire in Comune l’ufficio del disability manager”.

Fonte: CRONACA L’AQUILA del 27 Dicembre 2017

Leggi questo articolo su:  http://www.cityrumors.it/notizie-laquila/cronaca-laquila/554413-laquila-sollevatore-disabili-riabilitazione-alla-piscina-comunale.html

Copyright © cityrumors.it/notizie-laquila

 

Alla Larus arriva il sollevatore

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Grazie all’impegno della sezione Aism di Viterbo, la piscina Comunale Larus di Viterbo è finalmente stata dotata di un sollevatore.

Consentirà l’accesso in acqua non solo alle persone con sclerosi multipla, ma per la collettività territoriale, “per tutte quelle persone che per diverse cause – spiegano Gianluca Grancini, direttore della piscina comunale e Francesco Borzacchini sede nazionale Aism per le Regioni Lazio-Umbria-Toscana – affrontano disagi che limitano la loro qualità di vita. L’accesso in acqua non deve servire solo a livello Riabilitativo ma anche per una più completa inclusione sociale e sportiva”.

Il sollevatore (acquistato dalla Società Larus) potrà essere utilizzato sia dal centro di riabilitazione Airri Medical di Viterbo, sia dagli utilizzatori dalla piscina stessa.

Ciò è stato possibile grazie alla grande attività di collaborazione e stretto contatto con tutti gli stakeholders del territorio da parte di Stefano Ridolfi, presidente della sezione provinciale Aism di Viterbo, e con l’attivazione del percorso diagnostico terapeutico assistenziale e riabilitativo per la sclerosi multipla deliberato dalla Asl di Viterbo (PDTAR SM – Del.796 del 1 Giugno 2016) in stretta sinergia con Aism in grado di garantire una corretta presa in carico multidisciplinare, continuità assistenziale e collegare tutti i servizi ospedalieri a quelli territoriali. In questo caso proprio con il direttore della piscina comunale, il sindaco di Viterbo e con il centro di riabilitazione Airri Medical di Viterbo, “ il fare Sistema” è stato fondamentale per garantire sempre più supporto a tutte le persone coinvolte nella sclerosi multipla. “La nostra sfida – è essere al fianco di chi ogni giorno affronta la sclerosi multipla, per garantire i diritti e raggiungere una buona qualità di vita”.

“In questo prossimo 2018 – Aism, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, celebra i suoi 50 anni. Siamo una Associazione di persone con sclerosi multipla, che oltre al supporto alle persone con SM sul territorio, attraverso i suoi 10 mila volontari presenti sul territorio, nelle 100 sezioni e nei gruppi operativi, rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM; indirizza, promuove e finanzia la ricerca scientifica, promuove servizi a livello nazionale e locale, per garantire percorsi personalizzati per ogni fase-livello di malattia alle persone”.
AISM ha attivo un protocollo d’intesa sia con il Centro di riabilitazione Airri Medical di Viterbo che con il Centro di riabilitazione villa S. Margherita di Montefiascone, si auspica il rinnovare del protocollo con il Centro di riabilitazione Villa Immacolata che potrebbe garantire una presa in carico anche per quelle situazioni di maggiore disabilità.

Come ultima nota: la sezione svolge attività di segreteria sociale, raccolte fondi Nazionali e locali, attività di informazione e orientamento attraverso convegni informativi ed eventi di sensibilizzazione territoriali, partecipa al tavolo misto del volontariato della ASL, ha attivo il Servizio Civile Nazionale, garantisce un info point presso la Cittadella della Salute e presso il Centro-Day Hospital SM dell’ospedale di Belcolle e offre su richiesta, servizi alla mobilità con mezzo attrezzato.

Per la realizzazione di queste attività sono impegnati volontari formati e seguiti a livello territoriale e Nazionale. Per chiunque volesse far parte del movimento, può recarsi presso la sede della sezione Provinciale – Tel.07611718200, andare sul sito www.aism.it – www.aism.it/viterbo e lasciare una segnalazione di interesse.

Fonte:

Leggi questo articolo su: http://www.tusciaweb.eu/2017/12/alla-larus-arriva-sollevatore/print/
Copyright © tusciaweb.eu

 

sollevatore da piscina per disabili

Piscine accessibili per tutti con i sollevatori meccanici della DIGI PROJECT

Un’azienda che si contraddistingue per la sensibilità e per l’attenzione verso i soggetti con difficoltà motoria è sicuramente la DIGI PROJECT.

La DIGI PROJECT, con sede a Mantova, è stata la prima azienda italiana a brevettare sistemi meccanici che facilitassero gli spostamenti di persone affette da disabilità fisica, attraverso l’invenzione di tecnologie sicure, adatte a risolvere i problemi di mobilità di disabili, anziani, obesi e soggetti in riabilitazione.

Il mercato intero si sta rendendo conto dell’importanza di permettere la massima accessibilità alle persone, con conseguente abbattimento delle barriere architettoniche, ma la DIGI PROJECT è stata una pionera nell’inventare e sperimentare tecnologicamente in questo campo, favorendo la mobilità nei sistemi di trasporti ma anche nelle piscine.

Infatti la sua ricerca ha portato alla realizzazione di un nuovo prodotto, Panda Pool: questo macchinario è il primo sollevatore motorizzato per piscine che facilita l’accesso in acqua in modo sicuro e piacevole, accompagnandolo dallo spogliatoio sino a bordo piscina, sino a permetterne l’entrata in acqua. Panda Pool è un prezioso ausilio per tutti i soggetti con difficoltà nella mobilità ed è molto apprezzato dal mercato estero, soprattutto statunitense, data l’altissima tassa di obesità che affligge i suoi abitanti.

pandapool.png

Panda Pool, l’ultimissimo prodotto della famiglia DIGI PROJECT

DIGI PROJECT ha una vasta gamma di prodotti di altissima tecnologia e sicurezza che si adattano alle esigenze di tutti i clienti, sia privati che pubblici. In questo modo si possono attrezzare a norma di legge piscine comunali, strutture termali, SPA – in tal caso con soluzioni diverse-, barche, moli.

Lo staff di geometri ed ingegneri che vi lavora all’interno pensa costantemente alle soluzioni più adatte per ogni contesto, mettendo scienza e sensibilità a disposizione dei suoi clienti. Tutti i prodotti sono brevettati e hanno ottenuto le certificazioni ISO.

I suoi prodotti made in Italy sono richiesti in tutto il mondo, ma sono molto presenti anche in Italia perché la DIGI PROJECT segue ad ogni passo i suoi clienti, fornendogli la formazione necessaria per il migliore utilizzo dei suoi prodotti. Mentre l’accesso al mercato internazionale è favorito dai distributori che lavorano nel settore, a livello nazionale l’azienda preferisce il faccia a faccia, per poter spiegare in dettaglio il funzionamento dei suoi macchinari e per facilitare tale informazione effettuano delle dimostrazioni in loco.

DIGI PROJECT vi invita ad abbattere le barriere architettoniche e ad aprirvi alla mobilità!

Fonte: Guida Piscine – 29 nov 2013 Accessori per la piscina

Leggi questo articolo su: https://www.guidapiscine.it/articoli/piscine-accessibili-per-tutti-con-i-sollevatori-meccanici-della-digi-project
Copyright © guidapiscine.it